Venerdì 22 Settembre 2017, 00:00

«Sto bene, ma il centro della città è distrutto»

«Sto bene, ma il centro  della città è distrutto»
Quando la terra ha tremato e tutto il mondo ha cominciato a oscillare senza senso, si trovava fortunatamente all'aperto, davanti la stazione delle corriere di Puebla. Nicola Pezzella, 49 anni, trevigiano da anni trapiantato in Messico, ad Atlixco, non si dimenticherà tanto facilmente di questi giorni. Ha potuto toccare con mano gli effetti del terrificante terremoto che ha devastato città intere, a cominciare proprio da Puebla e Atlixco, a una trentina di chilometri dall'epicentro. Ha visto monumenti palazzi crollare, compreso quello dove...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Sto bene, ma il centro della città è distrutto»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER