ODERZO
Nuova pista di atletica allo stadio Opitergium. Con nuova illuminazione

Mercoledì 4 Agosto 2021
ODERZO
Nuova pista di atletica allo stadio Opitergium. Con nuova illuminazione sfruttando la tecnologia a led, e in più realizzazione di campi da calcio con fondo sintetico per poter giocare con ogni meteo. Ora che il progetto è stato approvato dal consiglio comunale, è partita la caccia ai contributi, servono 2 milioni. «L'obiettivo è il bando Sport&Salute spiega Vincenzo Artico, vicesindaco -. Lo stesso attraverso il quale si sono ottenuti 450mila euro per il rifacimento spogliatoi della palestra Amalteo».
LA SINERGIA
Ad elaborare il progetto la società Nuova Atletica 3 Comuni, presieduta da Francesca Ginaldi. «L'abbiamo preparato noi spiega la presidente Ginaldi in collaborazione con la società Atl-Etica di San Vendemiano, nell'ottica della sinergia sviluppata fra le nostre società. Adesso contiamo sul poter ricevere il contributo». Atl-Etica è la società del campione olimpionico Tamberi. «Diciamo che tutto è nato al meeting di atletica che si è svolto ad Oderzo il 23 giugno spiega Andrea De Lazzari, direttore sportivo di Atl-Etica -. Hanno partecipato 180 bambini della primaria, 200 ragazzi e 200 ragazze delle medie. In un contesto molto bello qual è lo stadio Opitergium, dove purtroppo la pista lascia a desiderare. Era parecchio tempo che Oderzo non ospitava un evento di atletica. A Francesca Ginaldi è venuto in mente che noi avevamo pronto un progetto per una pista, donato al comune di San Vendemiano. Ci ha chiesto di poterlo utilizzare per Oderzo. È stato presentato al comune che l'ha accettato. Quest'intervento passa attraverso l'efficientamento energetico del Gse. Ciò permette di avere quella cifra che il comune deve poter disporre per partecipare al bando. Gli interventi riguardano l'allungamento delle due buche del salto in lungo, l'allargamento della pedana del giavellotto, della pedana del salto con l'asta, la rimozione del manto della pista attuale con contestuale sostituzione. L'Opitergina Calcio si è fatta avanti: previsti un campo di allenamento con fondo sintetico e due campi da calciotto. Brava a Francesca Ginaldi che ha avuto l'idea di utilizzare il nostro progetto che verrà adattato alla realtà dello stadio Opitergium».
L'EVENTO
L'iniziativa è ben strutturata sul piano tecnico, la speranza è poter agguantare qualcosa dai 400milioni del bando Sport&Salute. Nell'attesa fervono gli allenamenti in vista della European Road Race under 20, che si volgerà a Oderzo il 4 settembre. Con atleti da tutta Europa.
Annalisa Fregonese
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci