Mercoledì 20 Novembre 2019, 00:00

Furti, svaligiate aziende e decine di case: nella Marca è un saccheggio

PER APPROFONDIRE: furti, treviso
Furti, svaligiate aziende e decine di case: nella Marca è un saccheggio
TREVISO - Quello dei furti in provincia di Treviso assume i connotati del vero e proprio bollettino di guerra, con colpi quotidiani. Tra le zone più colpite c'è senza dubbio San Biagio di Callalta. Nella notte tra domenica e lunedì ad essere visitata è stata l'abitazione dell'imprenditore Emilio Viviani, in via Cà Lion. I malviventi, dopo aver forato una finestra e aver aperto così la maniglia, sono penetrati all'interno impossessandosi di gioielli in oro, 1500 euro in contanti e vari orologi di pregio tra i quali un Rolex da diverse migliaia di euro. E' stato lo stesso Viviani a lanciare l'allarme ai carabinieri, nella notte. Sul posto intervenuti i militari della stazione di Silea. Furto anche a Lancenigo di Villorba presso l'azienda Lmp di via Edison, di proprietà di Dario Cussiol.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Furti, svaligiate aziende e decine di case: nella Marca è un saccheggio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-11-20 23:40:23
Tutti i rimedi proposti dalle autorita' (telecamere, pattugliamenti, sistemi di allarme...) per bene che vada ottengono l'effetto di spingere i ladri a spostarsi da una zona all'altra. Il fatto e' che le leggi sono a dir poco lassiste e loro lo sanno bene: solo per citare l'ultima, il decreto salvaladri, regalo di Natale del 2017 dell'allora ministro della "giustizia" Orlando, in base al quale chi viene condannato a meno di 4 anni (anche con sentenza definitiva) rimane libero in attesa dell'affidamento in prova.
2019-11-20 21:06:45
tanto anche se li prendono niente gli fanno, trovano il solito giudice che gli da un buffetto sulla guancia e gli dice di non farlo più.
2019-11-20 20:50:06
Percezione vaticana e sinistrata
2019-11-20 16:56:11
Mentre gli intelligentoni de sinistra si accapigliano per dimostrare quanto sono eco e solidali, con il culo degli altri, le persone comuni vengono assalite nella più totale e assordante indifferenza. Speriamo in una epidemia di peste nera!
2019-11-20 21:35:32
la priorità è lo ius soli, la riforma della giustizia può attendere.