Giovedì 21 Novembre 2019, 00:00

Il prefetto alza la guardia «Presenza inquietante»

IL PREFETTOTREVISO «Non so se sia vero ma se lo fosse, sarebbe grave e darebbe il segno della tracotanza di un personaggio ricercato ovunque e che non smette di girare il Paese». Il prefetto Maria Rosaria Laganà fa fatica a commentare. Preferisce il basso profilo. Ha appreso delle dichiarazioni fatte dal collaboratore di giustizia Emanuele Merenda e ha letto con un certo sconcerto la rivelazione del soggiorno di Matteo Messina Denaro a Salgareda, ospite di una cantina. La notizia è di quelle che fanno clamore, da maneggiare con cura sia...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il prefetto alza la guardia «Presenza inquietante»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER