IL CASO
PONZANO Le porte del consiglio comunale di Ponzano sono rimaste sbarrate

Venerdì 26 Novembre 2021

IL CASO
PONZANO Le porte del consiglio comunale di Ponzano sono rimaste sbarrate per il consigliere No Pass. Mercoledì sera Daniele Visentin, 33 anni, esponente di Indipendenza Veneta e componente del gruppo misto che sostiene il sindaco Antonello Baseggio, aveva provato a entrare esibendo un'auto-dichiarazione. Ma il comandate della polizia locale l'ha allontanato e lasciato fuori dal municipio, dove è rimasto fino alla fine della riunione. «Questa è la libertà democratica che c'è in Italia spiega Visentin, che ha già partecipato a una serie di manifestazioni contro il Green Pass non ho potuto entrare per adempiere ai diritti doveri di consigliere comunale. Siamo in piena deriva totalitarista».
L'altra sera era assente anche la presidente del consiglio comunale, Michela Santon, leghista e a sua volta dichiaratamente contraria al Pass. Nonostante i posti vuoti, comunque, il consiglio ha raggiunto il numero legale. Di conseguenza non ci sono state ripercussioni sulle attività. «Visentin sta portando avanti la propria battaglia spiega Michele Favaro, vicesindaco e segretario della Lega di Ponzano noi facciamo rispettare le regole, che non abbiamo deciso noi e che non abbiamo la possibilità di cambiare». Vale anche per Santon, che da parte sua aveva presentato un certificato medico. «È contraria al Green Pass, come lo possono essere in tanti dice Favaro ma, come detto, le regole vanno rispettate».
Il vicesindaco, tra l'altro, in febbraio è stato colpito in modo pesante dal Covid. «Ho rischiato di finire in ospedale con l'ossigeno rivela poi per fortuna non è stato necessario e mi sono curato a casa. Di seguito ho fatto una dose di vaccino. Speriamo che la protezione si confermi elevata». A fronte delle posizioni No Pass di un pezzo della maggioranza, però, potrebbe essere a rischio la tenuta dell'intera amministrazione di Ponzano? «I consiglieri presenti l'altra sera, compresi due componenti del gruppo misto, hanno votato tutte le delibere della maggioranza di cui fanno parte», sottolinea il sindaco Baseggio. Tradotto: al momento non c'è il rischio di cadere. «La situazione è sotto controllo conclude Favaro andiamo avanti: dobbiamo fare ancora molte cose. Il gruppo misto ha sempre dichiarato pieno sostegno all'amministrazione. E fino ad oggi non sono emersi problemi». (m.fav)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA