Domenica 24 Marzo 2019, 00:00

Furti d'identità e investimenti truffa pirata informatico finisce in trappola

L'INDAGINETREVISO Prometteva facili investimenti in bitcoin in cambio di oro e valori: un giovane esperto di informatica, residente a Genova, è stato denunciato dagli uomini della polizia Postale di Imperia. Si tratta del pirata informatico sul quale la società trevigiana Vank e la svizzera Eidoo avevano messo una taglia da 50mila euro in criptovaluta. Erano finite anche loro nella rete del truffatore che accalappiava le sue vittime sfruttando canali di comunicazione cifrati e false identità reperite nel darkweb. In particolare, usando...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Furti d'identità e investimenti truffa pirata informatico finisce in trappola
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER