Dipendente comunale stroncata da un infarto

Lunedì 16 Dicembre 2019
MOGLIANO
Comune sotto shock per l'improvvisa scomparsa, a soli 57 anni, di Carla Rigo, la decana dei dipendenti comunali di Martellago (Venezia), conosciuta e ben voluta da tutti. La donna è stata stroncata da un infarto sabato mattina nella sua casa di Mazzocco di Mogliano: a trovarla, esanime su una sedia, la figlia: a nulla sono valse le manovre rianimatorie di quest'ultima e dei sanitari del Suem, subito accorsi. Nata e vissuta a Martellago fino a 25 anni fa, quando si è sposata con Giuseppe trasferendosi appunto a Mogliano (la coppia aveva appena festeggiato le nozze d'argento), Carla Rigo è sempre stata attiva nella sua comunità: da giovane era impegnata in parrocchia dove recitava e preparava i costumi, e nel Centro turistico giovanile. Ma a Martellago ha dedicato soprattutto la sua carriera professionale. Diplomata in ragioneria, vinse il concorso e per 32 anni ha lavorato in municipio e per lo più in uno degli uffici chiave, l'Anagrafe: era ufficiale di stato civile e, oltre all'attività di sportello, si occupava dei certificati, delle istanze di cittadinanza e dei matrimoni.
IL RICORDO
«Una persona integerrima -la piange la figlia Beatrice- che ha svolto il suo lavoro con serietà, correttezza e totale disponibilità: quando indossava la fascia tricolore si emozionava. Ha sempre avuto un ottimo rapporto con i tanti cittadini che chiedevano informazioni e faceva di tutto per aiutarli. Alcuni a cui aveva risolto difficoltà con la burocrazia la chiamavano persino mamma. Una donna forte, dedita al lavoro e alla famiglia: un esempio, un sostegno. Tra due anni doveva andare in pensione: aveva tanti progetti». «Una gravissima perdita per il nostro Comune, di cui non era solo una colonna ma anche la memoria storica -aggiunge il sindaco Saccarola- Non posso che esserle grato per quanto ha dato in tutti questi anni». Carla Rigo lascia il marito Giuseppe, i figli Beatrice, 24 anni, e Giacomo, 20, l'anziana mamma Pia e tre fratelli. I funerali, giovedì, alle 15, nella chiesa Cuore Immacolato di Maria a Mazzocco.
© RIPRODUZIONE RISERVATA