Chiesa e campane serve un restauro: 7 mesi di silenzio

Martedì 10 Agosto 2021
Chiesa e campane serve un restauro: 7 mesi di silenzio

VEDELAGO
Da qualche giorno il campanile di Fossalunga tace, non si sentono più nè le campane, nè i rintocchi puntualidell'orologio. Il campanile, che ha 200 anni, e le campane sistemate nella torre campanaria nel 1946 hanno bisogno di un restauro. Se i lavori procederanno come da progetto, il 5 febbraio del prossimo anno, giorno di Sant'Agata patrona della frazione, ci sarà l'inaugurazione.
LA STORIA
Tutto ebbe inizio nel 1813, quando il Governatore austriaco di Venezia, il conte Pietro Goess, concesse a monsignor Lorenzo Crico la demolizione della torre campanaria della chiesa in Campo Santa Margherita in Dorsoduro soppressa da Napoleone. Le pietre vennero regalate alla frazione, caricate su delle barche e fatte risalire lungo il Sile fino a Treviso. Quindi caricate su carri e carretti trainati da cavalli, buoi e asini e trasportate fino a Fossalunga. Il campanile, opera dell'architetto Francesco Zambon venne eretto tra il 1813 e 1822, ed è ritenuto uno dei più belli della diocesi di Treviso. Alto una cinquantina di metri è completato dall'orologio e da un meridiana. Termina con una cupola rotonda in rame, la torre campanaria maestosa fino alla cella delle campane, ornata con otto colonne di marmo. Sopra la cupola c'è la statua di San Giovanni Battista. Quando don Mario Paccagnan fece ingresso nella parrocchia, venne accolto da due sole campane, la media e la minore. La maggiore era inservibile a causa di una screpolatura. Per questo una sera del 1946 vennero radunati tutti i capi famiglia e venne stabilito di pagare una quota di 150 lire per campo divisa fra contadini, fittavoli, mezzadri, artigiani e commercianti per sostenere il costo della rifusione delle tre campane. La vigilia di Natale del 1946 le tre campane tornarono a suonare a festa.
L'INTERVENTO
Ora in tutti lati della cella campanaria sono nati alberi e arbusti che stanno mettendo in pericolo la struttura. Non solo: le campane hanno bisogno di un restauro importante, come lo stesso campanile costruito 200 anni fa. Se i tempi del restauro saranno rispettati il campanile tirato a nuovo e la campane riportate al loro iniziale splendore, torneranno a far sentire la loro musica il 5 febbraio 2022, giorno in cui a Fossalunga si festeggerà la Santa Patrona, Sant'Agata.
Giorgio Volpato
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA