Sabato 14 Settembre 2019, 00:00

LO SCONTRO
ROMA Non c'è pace per lo sport italiano e non ci sarà finché

LO SCONTROROMA Non c'è pace per lo sport italiano e non ci sarà finché non troverà soluzione la querelle tra Coni e Sport e Salute. Ieri l'ennesima bufera, scatenata dalla divulgazione di due lettere scritte dal presidente del Coni Malagò al Cio, di cui è il membro italiano, denuncia la violazione della Carta Olimpica da parte della legge delega varata dal governo Lega-5 stelle che istituiva Sport e Salute che gestisce i 420 milioni di erogazione pubblica, da distribuire alle federazioni sportive. Le lettere erano, in realtà, la...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
LO SCONTRO
ROMA Non c'è pace per lo sport italiano e non ci sarà finché
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER