Un murale al parcheggio multipiano creato con gli avatar dei rodigini

Mercoledì 30 Giugno 2021
Un murale al parcheggio multipiano creato con gli avatar dei rodigini

L'INIZIATIVA
ROVIGO Un murale per riqualificare la facciata del multipiano. Asm in partnership con Asm Set e in collaborazione con Wallabe, associazione culturale che realizza progetti di rigenerazione urbana e riqualificazione del territorio attraverso il linguaggio dell'arte, è pronta a dare un nuovo volto al parcheggio a pagamento del centro.
L'OBIETTIVO
Sull'edificio di via Porta San Giovanni, di proprietà comunale in concessione all'Asm, verrà realizzato un murale su una superficie di circa 850 metri quadrati e concentrerà l'attenzione sul tema della mobilità sostenibile, dando il benvenuto a chi arriva in città. L'opera vuole essere un invito alle persone a lasciare la propria auto nel parcheggio e a muoversi a piedi per le vie cittadine. L'iniziativa, inoltre, intende, attraverso la street art, comunicare ai cittadini e ai visitatori l'importanza dell'ambiente che ci circonda e quanto sia importante rispettarlo, per lasciare un mondo migliore alle future generazioni.
OPERA COLLETTIVA
Il progetto presentato da Nsn997 e vincitore della Call for artists vuole a tal proposito far diventare protagonisti dell'opera i cittadini e gli utilizzatori del parcheggio, attraverso il metodo partecipativo Avatar kit. Tutti possono diventare parte del murale, andando a ritirare il kit per realizzare il proprio avatar, pubblicandolo poi su Instagram taggando @wallabe.art e @nsn997, oppure inviandolo come messaggio privato via Instagram a @wallabe.art e a @nsn997, o via e-mail a art@wallabe.art e a info@nsn997.it. I kit sono disponibili al Libraccio, in corso del Popolo, e contengono tutto il necessario per creare il proprio avatar. Serve solo munirsi di forbici e colla, e scatenare la fantasia. La scadenza per la consegna degli avatar è venerdì 2 luglio.
LA REALIZZAZIONE
Il collettivo estrarrà quindi 85 avatar tra quelli arrivati, che diventeranno poi parte del murale che verrà realizzato a partire dal 3 luglio. Gli artisti realizzeranno una prima parte dell'opera a luglio e torneranno a settembre per concludere il lavoro. Il progetto Move your car, Stop your feet, attraverso la realizzazione del murale partecipativo, intende agire sulla qualità del paesaggio per valorizzare la cultura, la creatività e la stessa identità della comunità, nel rispetto della definizione di mobilità sostenibile del World business council for sustainable development: «Mobilità sostenibile significa dare alle persone la possibilità di spostarsi in libertà, comunicare e stabilire relazioni senza mai perdere di vista l'aspetto umano e quello ambientale, oggi come in futuro».
R. Mer.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA