Un marchio per il rilancio turistico della città

(i.b.) Il Comune registra il marchio “Lendinara città ospitale, paniere delle tipicità” alla Camera di commercio e sottoscrive un protocollo d'intesa con quattro associazioni locali per promuovere e valorizzare la storia, la cultura e le tradizioni locali accedendo anche a finanziamenti europei.
La giunta comunale ha deciso di depositare una domanda all'Ufficio brevetti e marchi della Camera di commercio di Rovigo, con una spesa stimata in 300 euro al massimo, per registrare il marchio detto. Il nome è quello del progetto di marketing turistico sviluppato da Cedi Turismo e cultura per il Comune e lanciato verso la fine dello scorso anno con l'idea di creare un “paniere” che includa tutto ciò che la comunità offre in termini non solo di beni materiali e di servizi per l'ospitalità (come ricettività e ristorazione), ma anche di attrattive culturali e artistiche.
Per andare in questa direzione è stato recentemente sottoscritto un protocollo d'intesa che riunisce il Comune, il Gruppo risorgimentale Città di Lendinara, il Ctg L'Atene del Polesine, il corpo bandistico lendinarese e l'istituto musicale Ponzilacqua. Questi soggetti costituiranno un coordinamento permanente per collaborare in occasione di manifestazioni che riguardano cultura, arte, paesaggio, religione, ma anche letteratura, aspetti antropologici e tradizioni popolari.
«Siamo partiti con questo primo nucleo per valutare i possibili percorsi, ma gradualmente proporremo anche ad altri soggetti operanti nel territorio di aderire al protocollo d'intesa», precisa il sindaco Luigi Viaro, che detiene anche l'assessorato alla Cultura.
L'intenzione è di poter presentare progetti che possano usufruire di finanziamenti tramite bandi europei e per fare ciò il gruppo si avvarrà della consulenza della project cycle manager Monia Montechiarini.
«Il territorio lendinarese si presenta ricco di storia e tradizioni, ha tutte le carte in regola per poter presentare progetti in ambito europeo, in cui esistono finanziamenti dedicati al settore culturale e a quelli connessi - ha spiegato quest'ultima nell'incontro di ufficializzazione dell'avvio del percorso - avvieremo un tavolo tecnico che coinvolga tutti i soggetti locali interessati».
Tra le idee in ballo c'è anche quella di individuare località europee che abbiano elementi culturali e peculiarità analoghe a Lendinara, con cui avviare un rapporto basato sullo sviluppo di specifici progetti.
© riproduzione riservata

Sabato 25 Luglio 2015, 05:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Un marchio per il rilancio turistico della città
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER