Lunedì 13 Marzo 2017, 00:00

E Orlando va dai «cari compagni»

E Orlando va dai «cari compagni»
Gli occhiali alla Clark Kent farebbero pensare ad una identità nascosta. Ad un candidato dotato di superpoteri, quelli che forse gli servirebbero per conquistare il Pd smarrito e diviso. Da quelle lenti extralarge, Andrea Orlando fissa la platea del teatro Eliseo che vorrebbe incoronarlo subito segretario. Ex ds, sindacalisti, ex veltroniani, amministratori della Regione Lazio legati al presidente Nicola Zingaretti, e quel che resta dei circoli romani dopo lo tsunami di mafia capitale, sono pronti ad adottarlo. «Se vinco le primarie mi...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
E Orlando va dai «cari compagni»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER