Martedì 26 Marzo 2019, 00:00

Carlo Nordio
La confessione, inattesa e tardiva, di Cesare Battisti, non cambia

Carlo NordioLa confessione, inattesa e tardiva, di Cesare Battisti, non cambia assolutamente nulla dal punto di vista giuridico né da quello etico. Non attenua la sua posizione, ormai definita con le sentenze passate in giudicato. E nemmeno la aggrava, come se soltanto ora ne rivelasse la malvagità omicida. Soltanto qualche maestro di pensiero sinistro poteva infatti baloccarsi con l'infame distinzione tra la responsabilità morale e quella materiale, tral'avere sparato oppure no. Battisti era il capo e il mandante di un'organizzazione di...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Carlo Nordio
La confessione, inattesa e tardiva, di Cesare Battisti, non cambia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER