Bruno Vespa
Un sondaggio di Porta a porta' dice che oltre la metà degli

Sabato 14 Dicembre 2019
Bruno Vespa
Un sondaggio di Porta a porta' dice che oltre la metà degli italiani ritiene che la legge di bilancio aumenti le tasse, mentre soltanto un quinto è convinto del contrario. Questo accade per l'eccessiva mobilità dei provvedimenti (se annunci una tassa e poi la riduci, alla gente resta in mente la tassa e non la riduzione) e per la crisi di rigetto del pubblico dinanzi alla eccessiva litigiosità nella maggioranza. Con l'eccezione di Leu (ancora incredulo della sua posizione di governo), gli altri partiti sono in preda a una crisi di nervi. Nel Movimento 5 Stelle è evidente il timore che una emorragia di senatori in favore della Lega possa portare alla caduta di Di Maio e a una resa dei conti dalle drammatiche conseguenze. Il capo politico tenta di arginare i malumori interni con una scelta dei facilitatori' bene attenta agli equilibri di corrente. Ma gli esclusi hanno il coltello tra i denti.
Matteo Renzi ha visto scivolare verso il 3 per cento i suoi consensi potenziali grazie al clamore dell'inchiesta sulla fondazione Open. Staccare la spina non è facile, ma sostenere a lungo il governo e attaccarlo ogni giorno rischia di portarlo a ridosso dei consensi di Carlo Calenda. Finora il Partito democratico è stato l'unica ancora solida che ha tenuto in piedi il governo. Ma il senso di responsabilità può rivelarsi una malattia mortale se al servizio di una causa perdente.
Segue a pagina 31
© RIPRODUZIONE RISERVATA