Uno schianto e atti vandalici inaugurano il Bianco Natale

Lunedì 9 Dicembre 2019
SACILE
Una partenza con... il botto(nel vero senso della parola) per il Natale sacilese. Nella notte di sabato una Jeep Compass, proveniente da via Ponte Lacchin si è schiantata all'incrocio con via Balliana. Nell'impatto la vettura ha letteralmente divelto lo spartitraffico in cemento, il palo della segnaletica stradale finendo poi la corsa contro il muretto del condominio che si trova sul lato opposto della strada.
Ma non è stato l'unico episodio negativo della nottata. All'incidente si somma infatti la bravata compiuta da alcuni quindicenni, probabilmente vittime dell'alcool, che non sapendo come liberarsi delle bottiglie di alcoolici, giunti in via Dante, hanno pensato bene di romperle e sotto gli occhi dei passanti, si sono divertiti a spargere i vetri per terra, proseguendo la loro opera poi nel parco Mario Rossetti, appena arredato dall'Amministrazione comunale, frequentato da tanti bambini, completando lo spargimento dei frammenti di vetro sull'erba del prato senza pensare ai pericoli che ne deriveranno per gli utilizzatori.
LE NOTE POSITIVE
Un avvio... col botto che non può comunque far passare in secondo piano il successo che ha fatto registrare Bianco Natale 2019, con due serate da tutto esaurito e una prima domenica con il pienone fin dalle 9 del mattino, quando in via Garibaldi gli artigiani hanno aperto il Mercatino dell'Avvento con originali offerte dell'arte degli artigiani veneti e friulani.
Contemporaneamente sul ponte della Vittoria sono comparse le molteplici qualità di radicchio, ognuna con la propria scheda di provenienza, con alcuni produttori che hanno intrattenuto gli ospiti illustrando le fasi della produzione e della conservazione; a far da corona al radicchio le bancarelle di Agrizero che ha collaborato all'organizzazione dell'evento.
L'attenzione degli ospiti si è quindi spostata in via Gasparotto dove ha apertoil tradizionale Natale in Contrada a cura dell'Associazione Sacile in contrada. Casette dell'oggettistica con tante offerte per i prossimi regali di Natale, letteralmente prese d'assalto in Piazza del Popolo, mentre in quelle enogastronomiche venivano offerti i primi aperitivi della giornata, in attesa delle prime specialità del Natale 2019.
SALOTTO RAGAZZONI
Pienone anche nella corte di Palazzo Ragazzoni, trasformata in un salotto nel quale gli ospiti possono trascorrere momenti di amicizia con musica in sottofondo e animazioni per i bambini. Curiosità anche al teatro Ruffo per la presentazione del libro Sillabario alpino di Mauro Corona, che ha fatto il pieno.
La prima domenica di Bianco Natale si è conclusa nel Duomo di San Nicola vescovo che dopo la suggestiva consegna del Premio bontà 2019 ha ospitato il Concerto di Natale che quest'anno è stato dedicato a Giovanni Battista Pergolesi e che ha avuto per protagonisti le Corali Vicenzo Ruffo e Insieme Vocale Città di Conegliano, l'orchestra dell'Accademia Musicale Naonis di Pordenone e le voci di Fiorella Zanchetta, soprano, Francesca Della Libera, contralto, Matteo Bragagnolo, tenore e Marco Baradello, Basso.
Soddisfazione per «questo avvio alla grande» viene espressa, la presidente della Pro Sacile Lorena Bin (intenta a realizzare oggi per il Natale nella casetta del sodalizio) e dall'assessore al Turismo Roberta Lot, tra il pubblico a raccogliere consensi e suggerimenti. Entrambe invitano a «vivere questi eventi nel segno del Natale».
Michelangelo Scarabellotto
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA