SACILE
Il Lions club di Sacile, proseguendo la positiva esperienza dello scorso

Lunedì 9 Dicembre 2019
SACILE
Il Lions club di Sacile, proseguendo la positiva esperienza dello scorso anno, ha effettuato l'importante service Sight for kids, ovvero lo screening visivo rivolto ai bambini della scuola dell'infanzia e riferito alla patologia dell'Amblopia (occhio pigro), che non si rileva se non con specifici controlli.
Nel periodo compreso tra lo scorso ottobre e il 15 novembre presso le scuole Archimede di Cornadella, Collodi di viale Zancanaro, Meneghini di via Ettoreo, Rodari di San Giovanni del Tempio, 79 alunni delle classi seconde sono stati sottoposti a test specifici dalla dottoressa Stefania Mattioz, ortottista e specialista in oftalmologia. Il tutto grazie alla grande disponibilità e collaborazione dimostrate della dirigente scolastica Nadia Poletto con la referente Lions Pinuccia Dall'Agnese, già presidente del sodalizio lo scorso anno.
Sui 79 bambini esaminati, 29 sono risultati positivi ad uno dei test pari al 36,71%. Cosa significa? La necessità di un approfondimento con specifica visita oculistica per una patologia - quale l'amblopia - che si sviluppa durante l'infanzia ed è trattabilissima dal punto di vista medico. Per la famiglia di ogni alunno testato, è stata emessa una scheda in cui sono stati descritti i risultati dei test ed il responso complessivo.
Il Service Lions rientra nella più ampia attività di tutti i clubs del mondo riferita ai problemi della vista. Da ricordare anche le altre iniziative, quali l'addestramento dei cani guida per i non vedenti, il libro parlato, la raccolta di occhiali usati. Quest'ultima attività prosegue a Sacile con ottimi risultati (migliaia di paia di occhiali raccolti, revisionati e già spediti nei Paesi del Terzo mondo) e tra poco compariranno di nuovo gli appositi raccoglitori nelle varie farmacie.
m.s.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA