Nasce la scuola di canoa in riva al lago della Burida

Per poter praticare la canoa nel Friuli Occidentale, c'è chi a Vajont vuole costruire un costoso impianto «olimpico» e chi a Cordenons aspetta invano da oltre vent'anni un box di servizio. A Porcia (tempo soli 6 mesi di immancabili pratiche burocratiche) ed ecco installata in riva al lago Burida una graziosa casetta in legno da impiegarsi quale deposito e spogliatoio. Ne è artefice il Centro provinciale Libertas di Pordenone nella persona del suo infaticabile patròn Ivo Neri, che ha pienamente convinto l'attuale amministrazione di Porcia della bontà del progetto, realizzato all'interno del parco pubblico comunale che si affaccia sull'incantevole specchio d'acqua. Un recente rendez vous in Municipio ha permesso di porre le basi per il consolidamento della proposta del Centro provinciale Libertas inerente l'attività canoistica, anche in sinergia con l'associazione gestrice del parco. Nel breve termine l'iniziativa potrebbe così calamitare centinaia di giovani dall'hinterland pordenonese (specie nella stagione buona) in un ambiente accogliente e sicuro, che dovrà magari dotarsi di ulteriori servizi di supporto, quali un bar o ristorantino. Sabato 25 luglio (ore 11) si provvederà all'inaugurazione ufficiale della struttura, alla presenza di Luigi Musacchia, presidente nazionale Libertas. Di più, la casetta di legno costituirà la base di appoggio della neonata «Scuola nazionale Libertas di canoa di base», che sarà intitolata alla memoria di Barbara Nadalin, acclamata olimpionica prematuramente scomparsa. La Scuola sarà diretta da Mauro Baron (attuale direttore tecnico della Nazionale) che si avvarrà del collaudato team del Gruppo Kayak Canoa di Cordenons. «La Scuola ha proposte di avviamento per ogni tipologia di soggetti - puntualizza lo stesso Baron - e quindi porte aperte per istituti scolastici pubblici e privati, società sportive, giovani agonisti e adulti amatori. L'attività si svolgerà sull'intero lago e sono previste manifestazioni con protocolli diversi a seconda dei soggetti coinvolti. Da alcuni anni il Burida è sede delle prime lezioni di canoa per l'Istituto "Vendramini" di Pordenone, mentre attualmente l'attività è rivolta ai soci del Gkcc, della Polisportiva Villanova e al Grest della parrocchia di Porcia per un totale di oltre duecento ragazzini". E in futuro potrà essere stipulato un protocollo d'intesa anche con il Centro di riferimento oncologico di Aviano.
© riproduzione riservata

Venerdì 10 Luglio 2015, 05:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Nasce la scuola di canoa in riva al lago della Burida
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER