Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Parco fiume Brenta, presidio per l'ambiente

Martedì 22 Dicembre 2020
LIMENA
Il Comune ha aderito al progetto Parco fiume Brenta e, in particolare, alle azioni del progetto Life Brenta 2030 al fine di difendere e preservare il territorio. E' anche entrando a far parte di un progetto di tutela dell'area naturalistica del fiume Brenta, che coinvolge più soggetti e affronta il tema da più angolazioni, che l'amministrazione guarda con attenzione al più ampio progetto di salvaguardia dell'ambiente. Una iniziativa che, a partire dall'anno prossimo, metterà in atto delle azioni concrete da sviluppare lungo l'asta del fiume. Nello specifico verrà organizzato un servizio di raccolta dei rifiuti e un presidio ambientale su tutta l'asta fluviale del medio Brenta, attività in partenza nel 2021 ma che proseguirà anche a progetto terminato. Nei primi mesi del nuovo anno verranno consultati i Comuni per concordare il percorso lungo il quale si muoveranno i due operatori di Etra che si sposteranno a bordo di un mezzo elettrico e potranno operare e segnalare situazioni di rischio, o di degrado, utilizzando un'apposita App. Saranno poi organizzati dei percorsi di educazione ambientale, dando spazio anche ai concorsi nelle scuole elementari e medie, che saranno gestiti da Etra Academy e gratuiti per gli istituti che vi parteciperanno. Un progetto ad ampio respiro che punta anche a migliorare la sostenibilità delle aziende agricole, con particolare attenzione alle loro performance in termini di miglioramento della funzione di habitat e della conservazione qualitativa e quantitativa della risorsa idrica: si prevedono incontri ad hoc per la formazione e la promozione di misure agroalimentari e di altre opportunità di finanziamento. Sono in programma tre giornate ecologiche, dove il coinvolgimento della cittadinanza è uno degli obiettivi dell'iniziativa.
Barbara Turetta
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci