Medici in concerto a favore del Cuamm

Lunedì 14 Dicembre 2015
Costruire e valorizzare, attraverso la musica e l'arte, una nuova modalità di comunicazione tra medici e pazienti, una rinnovata forma del "fare salute" per una dimensione più umana ed empatica della medicina. E nel contempo sostenere la ong Medici con l'Africa Cuamm che recentemente ha pianto il suo storico direttore, don Luigi Mazzucato. Queste le finalità dell'originale recital promosso e organizzato dall'Ordine dei Medici chirurghi e degli odontoiatri di Padova, diretto dal professor Paolo Simioni, insieme con il suo Gruppo Culturale, coordinato dal dottor Roberto Fassina.
L'appuntamento è per venerdì 11 dicembre con la terza edizione di "Medici in Concerto", che si svolgerà all'auditorium Pollini (alle 20.30). Saranno eseguiti brani musicali che spaziano dal barocco al jazz e alla musica contemporanea con particolare attenzione alla danza in musica. Sul palco si esibiranno chirurghi, oncologi, neurologi, psichiatri, oculisti, ginecologi, odontoiatri e professionisti di molte altre specialità mediche, in tutto una ventina di medici-artisti. La serata, ad ingresso gratuito (offerte libere a favore del Cuamm), è realizzata in collaborazione con il Comune di Padova: coordinata da Maurizio Scalabrin, sarà presentata da Pia Mauro.
«I medici si incontrano e incontrano la città con un approccio insolito, in una veste inconsueta: il tema prescelto - commenta il presidente Simioni - è la musica nelle danze: armonia del corpo e dello spirito. Eventi come questo valorizzano aspetti extraprofessionali e sensibilità che arricchiscono la figura del professionista».

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci