Venerdì 22 Novembre 2019, 00:00

«Mattia non guidava E le prove sono sparite»

IL CASOPADOVA Abitavano nella stessa strada, si conoscevano fin da bambini e quel maledetto martedì sera stavano andando assieme a una grande festa. Mattia Tindaci, Nicola De Leo e il fratello Vittorio, tre brillanti amici della Padova bene, persero la vita in un terribile incidente stradale che sconvolse l'intera città. Quattordici anni dopo il caso è ancora aperto. Le due famiglie, che la notte del 5 aprile 2005 si trovarono abbracciate a piangere sullo stesso asfalto, hanno interrotto ogni rapporto. I genitori di Mattia non si danno pace...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Mattia non guidava E le prove sono sparite»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER