Lunedì 18 Novembre 2019, 00:00

La rabbia dei baristi: «Dovremo licenziare»

LA PROTESTAPADOVA Ricevono gli ordini, servono ai tavolini e coordinano il lavoro in cucina. I baristi del centro storico continuano a lavorare come se nulla fosse, ma il caso-plateatici tiene banco e tutti sono in fibrillazione. Dietro i loro sorrisi di circostanza, infatti, si fa sempre più largo il desiderio di ribellarsi: dopo le titubanze iniziali molti sono pronti ad avviare azioni legali. Tra i più infuriati per i vincoli imposti dalla Soprintendenza c'è Toni Ymeraj, titolare del Gancino in piazza Duomo. Il primo dicembre festeggerà...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La rabbia dei baristi: «Dovremo licenziare»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER