Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'ex senatore Ascierto sventa una rissa ai Giardini dell'Arena

Mercoledì 12 Giugno 2019

EMERGENZA
PADOVA Filippo Ascierto sventa una rissa ai Giardini dell'Arena. Ieri mattina, attorno a mezzogiorno, l'ex senatore del Popolo della libertà stava passeggiando all'interno dei giardini quandi si è imbattuto in alcuni africani che, probabilmente per motivi di droga, avevano iniziato ad azzuffarsi. A quel punto Ascierto ha cominciato ad urlare loro che se ne dovevano andare e che avrebbe chiamato la Polizia che è arrivata nel giro di qualche minuto. Messaggio ricevuto: sono immediatamente fuggiti. «Nei mesi scorsi ha spiegato l'ex senatore abbiamo dimostrato, con le nostre iniziative, come si può tenere pulita un'area critica come i Giardini dell'Arena. Il Comune ha recepito. Aspettiamo ora che si dia seguito a queste iniziative». Il riferimento dell'esponente di Fratelli d'Italia è, naturalmente, al bando della giunta Giordani per la gestione estiva dell'area verde a ridosso del centro storico. All'inizio di maggio, infatti, il sindaco Sergio Giordani ha fatto approvare in giunta una delibera per autorizzare la pubblicazione di un bando pubblico con cui si cercherà di individuare un soggetto a cui affidare la gestione dell'area verde con una finalità ben precisa: rigenerare e liberare dal degrado la zona. Un'area che, ormai da un ventennio, in città è simbolo di spaccio, degrado, ricettazione e più in generale di insicurezza. Una situazione a cui vuole porre fine, una volta per tutte, palazzo Moroni. Per far questo dovranno essere organizzate attività culturali e di intrattenimento, manifestazioni sportive, ed eventi di promozione ambientale. Non solo. All'interno dell'area potranno essere installate delle strutture temporanee per l'attività di somministrazione di alimenti e bevande. Di fatto, dei chioschi del tutto simili a quelli lungo i navigli. In questi giorni la commissione del Comune sta valutando le proposte che sono state presentate. «La sfida della bonifica e rigenerazione dei magnifici giardini dell'Arena l'avevamo già lanciata in settembre e ora vogliamo consolidarla ha spiegato il quell'occasione il sindaco -. I complimenti ricevuti dai padovani allora ci incoraggiano, ed è per questo che la sfida va colta da tutta la città e dal suo tessuto associativo e produttivo con l'aiuto dell'amministrazione. Far splendere di vitalità i Giardini significa vincere una battaglia storica contro cattive frequentazioni. Non è affatto facile come si è visto, la sola repressione non basta, quest'operazione verità i padovani voglio la capiscano bene. Le forze dell'ordine fanno un lavoro egregio ma questi delinquenti professionisti non temono le nostre leggi e tornano a delinquere subito».
Alberto Rodighiero

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci