L'APPUNTAMENTO
PADOVA Massimiliano Allegri, ex allenatore di Juventus e Milan,

Giovedì 12 Settembre 2019
L'APPUNTAMENTO
PADOVA Massimiliano Allegri, ex allenatore di Juventus e Milan, ma anche ex giocatore biancoscudato (nel 1997, in serie B), sarà oggi a Padova, ospite di Assindustria Venetocentro e Assindustria Sport. Il tecnico fungerà da formatore in un incontro riservato ai giovani imprenditori presieduti da Alessandra Polin, ma sarà anche a disposizione della stampa dalle 15,30 alle 16 in una sala dello stadio Colbachini, all'Arcella, dove poi si intratterrà con gli industriali.
Il clou della giornata è però alle 19, sempre al Colbachini, con l'evento aperto al pubblico (previa prenotazione) Reach the gol, che sarà condotto da Massimo Giletti, noto tifoso juventino. Prima della conversazione con il tecnico livornese, Giletti intervisterà personaggi eccellenti dello sport veneto, come Raimondo Amadio, presidente di Villorba Corse specializzata nelle gare sport prototipo e Gran Turismo, Piero Garbellotto, presidente di Imoco Volley di Conegliano vincitrice di tre scudetti femminili in quattro anni, Leopoldo Destro, presidente di Assindustria Sport (e padrone di casa) e Vittorio Munari, direttore generale del Petrarca Rugby, ex allenatore pluriscudettato e per anni commentatore televisivo delle partite della nazionale.
L'incontro con gli imprenditori di Venetocentro, parte da uno dei punti cardini che portano al successo: saper fare squadra, lavorare assieme, condividendo capacità e risorse. E di queste cose, numeri alla mano, Massimiliano Allegri è un vero esperto: in carriera ha vinto uno scudetto con il Milan, cinque consecutivi (dal 2015 al 2019) con la Juventus e sempre con la squadra bianconera, ha messo in bacheca anche tre Supercoppe italiane, quattro Coppe Italia, e, con un po' rammarico nel novero vanno anche due finali perse di Champions League. Questi trofei fanno di lui l'allenatore di calcio italiano più vincente tra quelli in attività. Allegri, che è ancora sotto contratto con il club torinese presieduto da Andrea Agnelli, si è preso un anno sabbatico, rifiutando numerose proposte per allenare sia in Italia che all'estero e questo gli permette di avere tempo per partecipare ad appuntamenti come quello di oggi allo stadio Colbachini.
Alberto Zuccato
© RIPRODUZIONE RISERVATA