Mercoledì 11 Settembre 2019, 00:00

L'angoscia dei compagni: «Ha sempre amato l'avventura»

L'angoscia dei compagni: «Ha sempre amato l'avventura»
L'UNIVERSITÁPADOVA «Solare, dinamico e curioso. Un'anima alla ricerca di avventura e libertà». Gli amici descrivono così Federico Merlo, il ventunenne scomparso a Pantelleria. A palazzo Maldura, sede della facoltà di Lingue, letterature e mediazione culturale, l'atmosfera è pesante e tra i compagni di corso sale la preoccupazione. Il giovane, prossimo alla laurea, sta scrivendo la tesi sulle migrazioni e sull'inclusione nell'era digitale. «È l'amico che tutti vorrebbero dice Ilaria De Simone -. L'ho abbracciato l'ultima volta...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'angoscia dei compagni: «Ha sempre amato l'avventura»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER