Idrobase, ecco il nuovo apparecchio contro i virus

Mercoledì 8 Settembre 2021
Idrobase, ecco il nuovo apparecchio contro i virus

TECNOLOGIA
PADOVA Si chiama Bkm 3.0 il nuovo innovativo apparecchio realizzato dall'azienda Idrobase group nato per abbattere i virus, i batteri e i composti organici volatili. Ideato per ambienti interni il dispositivo è frutto di dieci mesi di gestazione per rispondere alla filosofia dei suoi creatori di garantire la migliore soluzione sul mercato per quanto riguarda la sanificazione domestica dell'aria.
La nuova macchina è stata presentata ieri in diretta streaming dalla fiera Issa pulire di Verona. L'apparecchio è nato dalla collaborazione della società k-Inntech (spin-off dell'Università degli Studi di Padova) con l'azienda Idrobase Group di Borgoricco, una multinazionale made in Italy che si occupa da 35 anni del lavaggio dell'aria e della pulizia delle superfici civili, domestiche e industriali.
«In sintesi il nuovo impianto - spiegano il co-presidente dell'azienda Bruno Gazzignato e l'ingegnere Luca Sartor- utilizza tre elementi come l'aria, la luce ultravioletta Uv e un minerale la cui combinazione abbatte i batteri, i virus e i Voc ( i composti organici volatili) di passaggio nella macchina presenti nell'ambiente. Il nuovo strumento, testato dall'Università di Padova, funziona in due modalità distinte; una abbatte i batteri e l'altra i composto organici». Di grande importanza come confermato dalla dottoressa Jessica Fabro di K-Inntech, a fronte di quanto insegnato dalla pandemia covid, è che la procedura di verifica sperimentale è stata condotta nelle reali condizioni di utilizzo da parte dell'utente in ambienti di lavoro e in luoghi familiari o di aggregazione sociale: è stato quindi misurato l'abbattimento di composti organici volatili e di patogeni all'interno del purificatore, dove il tempo di esposizione è di frazioni di secondo.
Luca Marin
© riproduzione riservata

© RIPRODUZIONE RISERVATA