Guerra di brevetti: «Il girauova è un mio prototipo»

Sabato 18 Maggio 2019
VIGONZA
In merito all'articolo dal titolo Accusato di molestie alle ditte concorrenti per il brevetto del girauova pubblicato nella nostra edizione di Padova del 5 maggio scorso a pagina XII riceviamo e pubblichiamo la seguente richiesta di precisazione inviata dal signor Enzo Dall'Igna: «Premesso che all'udienza davanti al gup di Padova con il mio avvocato Marco Crimi abbiamo optato per il giudizio di merito, in quanto era stata proposta la assoluzione, però solo se avessi accettato il giudizio abbreviato. La questione non verte su molestie, ma su una mia legittima facoltà in quanto titolare di un brevetto per modello di utilità numero 280688 regolarmente rilasciato dal l'UIBM».
«L'art. 66 comma 2 bis, del codice della proprietà industriale, consente al titolare del brevetto di vietare la produzione del prodotto a tutta la catena di contraffazione compreso distributori, rivenditori e negozi, e così ho fatto, e per questo motivo il signor Concina lamenta erroneamente. Il signor Concina è solo amministratore delegato e socio di minoranza delle ditte River e Lubing srl, le quote di maggioranza sono di proprietà di una multinazionale tedesca».
«Per quanto riguarda le consulenze esperite presso il Tribunale di Venezia, esse sono alquanto ambigue e carenti, tanto che il mio consulente di parte afferma che il brevetto sia valido come da perizia, e riformulato conforme al deposito originario, e che tra il girauova prodotto dal signor Concina e il mio vi sia equivalenza per almeno due caratteristiche».
«Tra l'altro il girauova che produce tutt'ora il querelante deriva da un mio prototipo del 2009 e copiato dal signor Concina tramite un certo Borotto Andrea suo collaboratore».
«Tengo a precisare che il signor Concina produceva abusivamente il girauova privo di marchio CE come da documentazione fino al 02.10.2015, e quindi per legge non poteva nemmeno metterlo in vendita al pubblico, mentre il brevetto è stato depositato con priorità 07.09.2012».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci