Furti sulle auto, ecco la telecamera davanti al cimitero

Mercoledì 5 Dicembre 2018

SAONARA
«La prevenzione è fondamentale per proteggere un territorio e fornire alle forze dell'ordine importanti strumenti investigativi». A parlare è il sindaco Walter Stefan che ha annunciato per i prossimi giorni l'installazione di una nuova telecamera sul territorio. «Si è deciso di posizionarla all'esterno del cimitero di via Foscolo - ha aggiunto il primo cittadino - dato che negli ultimi mesi si sono verificati alcuni furti su auto e la popolazione ci ha chiesto un intervento tempestivo. La spesa messa a bilancio sarà di 5 mila euro. Voglio sottolineare che la videosorveglianza, se è vero che rappresenta un valido deterrente, viene utilizzata dai carabinieri dopo che il reato è stato commesso. Per questo motivo invito i miei concittadini a non lasciare oggetti in vista all'interno dell'abitacolo. Purtroppo i ladruncoli dediti a questo tipo di reati sono sempre in agguato. Solitamente i danni alle vetture sono maggiori del bottino trafugato, ma noi desideriamo che queste situazioni spariscano dal nostro territorio».
Quello della videosorveglianza è un tema molto caro a Stefan e ai suoi assessori. Proprio grazie agli occhi elettronici posti sulla strada dei Vivai l'altro giorno i militari della stazione di Legnaro hanno identificato e denunciato due predoni che ad inizio ottobre avevano saccheggiato un'abitazione per un bottino complessivo di 12 mila euro. Stefan vuole completare l'opera: «Ad inizio 2019 verranno installati ulteriori due videocamere a lettura targhe in via Vigonovese. Una sarà fissata ai confini con Padova, l'altra a ridosso del territorio di Vigonovo. Così facendo chiunque entrerà a Saonara in auto rimarrà immortalato dai nostri occhi elettronici». Tutte le immagini verranno visionate in tempo reale alla centrale operativa della Polizia locale. In caso di necessità saranno poi a disposizione di tutte le altre forze di polizia a cominciare dai carabinieri di Legnaro che hanno competenza nel perimetro saonarese. «Devo dire che sul nostro territorio - ha concluso il sindaco - i reati predatori si contano sulle punta delle dita. Chiedo, tuttavia, un ulteriore sforzo alla collettività affinché si metta prontamente in contatto con i numeri d'emergenza ogni qualvolta si imbatte in situazioni di pericolo. La sinergia tra popolazione e carabinieri è fondamentale per sventare truffe, rapine e furti di ogni tipo». Con l'arrivo delle festività natalizie e di fine anno i militari dell'Arma hanno già pianificato controlli ancora più massicci che andranno ad interessare anche la sicurezza stradale.
Cesare Arcolini

© RIPRODUZIONE RISERVATA