Addio a Debora Brogiolo, stroncata dal male in pochi mesi. Aveva 50 anni

Venerdì 5 Marzo 2021 di Nicola Benvenuti
Addio a Debora Brogiolo, stroncata a 50 anni

PIOVE DI SACCO (PADOVA) - «Siamo molto addolorati, è successo tutto così in fretta che quasi non ce ne rendiamo conto». Sono i colleghi di lavoro di Debora Brogiolo, 50 anni, morta nelle prime ore di mercoledì all'ospedale di Piove di Sacco in seguito ad un male incurabile scoperto solo pochi mesi fa. La donna lavorava nel reparto stireria della B.A.83, il laboratorio di confezioni di Vallonga di Arzergrande dove era addetta allo stiro dei capi appena confezionati. Sul suo asse gli amici e colleghi Moreno Battistello, Antonella Barison e Sonia Giraldo hanno messo tre rose, per ricordare la persona solare che era. «Siamo state una decina di anni fa sul Mar Rosso in ferie e avevamo piantato insieme una piccola palma ripromettendoci di tornare a vederla dopo qualche anno, purtroppo Debora non potrà esserci», ricordano Sonia e Antonella commosse.

Contagiato da meno di una settimana, Emiliano Sega muore a soli 47 anni


Dai primi sintomi della malattia Debora è stata seguita dalle sorelle Nadia, Donatella, Nives, Sonia, Loredana e dal fratello Enrico, che non l'hanno mai lasciata da sola, mentre i medici tentavano le cure. Una vita vissuta serenamente prima a Piove e poi a Corte quella di Debora, dedita al lavoro con passione e agli affetti familiari, funestata da parecchi eventi negativi negli ultimi anni. Nel 2019 aveva infatti perso il fidanzato che d'improvviso aveva accusato un infarto, morendo tra le sue braccia. Nel 2018 il nipote Marco Colella, figlio della sorella Loredana, di ritorno dalla prova dell'esame di maturità alla scuola professionale di Cavarzere, era morto a causa di un terribile incidente stradale a Pegolotte di Cona. Qualche mese fa, nel pieno della sua malattia, un terzo grave lutto per Debora: la morte dell'amata mamma Emilia Porzionato, che era ospite del Craup, la Casa di Riposo di Piove, dove si era sviluppato a fine novembre un focolaio di Covid, che ha causato oltre trenta vittime. Debora è rimasta lucida fino all'ultimo e il suo bel sorriso non si è spento nonostante la malattia si fosse manifestata, negli ultimi mesi, in modo particolarmente doloroso. ERano state scelte le cure domiciliari grazie proprio al sostegno dei suoi cari, che l'hanno circondata di affetto e calore umano. L'ultimo saluto a Debora Brogiolo sarà oggi alle 15.30 nel Duomo di Piove di Sacco, alla presenza dei parenti e degli amici, ma anche dei colleghi di lavoro: la ditta di confezioni resterà chiusa per lutto.

 

Ultimo aggiornamento: 14:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA