CITTADELLA
Maria Cristina Benetti di Gazzo, con il libro Devo ricordarmi di dimenticare,

Domenica 22 Dicembre 2019

CITTADELLA
Maria Cristina Benetti di Gazzo, con il libro Devo ricordarmi di dimenticare, ha vinto la prima edizione del Premio letterario Andrea Bizzotto, istituito per ricordare Andrea, ingegnere, originario di Tezze sul Brenta, mancato lo scorso marzo a 33 anni, a causa di un tumore. Sposato in Germania dove viveva, ha lasciato alla figlia di due anni Giulia Grace, una serie di scritti affinchè potesse conoscere chi era il suo papà. Gli amici, coordinati da Rebecca Frasson, l'hanno fatto diventare un libro: Storia di un maldestro in bicicletta.
Grazie alla volontà dell'editore Andrea Bizzotto (omonimia casuale) con la sua BrentaPiaveEdizioni, agli amici e alla moglie Maria Brandt, è stato istituito il premio per opere inedite, ed è stato scelto il 17 dicembre come data della premiazione, ad un anno dalla presentazione del libro a Cittadella. La serata si è aperta proprio con un video dell'evento. Tanta la commozione, ma come ha detto la moglie, l'amore dimostrato da Andrea crea amore. Secondo posto per Insieme per sempre, di Federica Tessaro e Claudia Fior, terzo Luamaro el sindaco di Mario Baldo in arte Gualtiero Rossi. Menzione speciale al giovane Federico Pegoraro con Sunshine.
Attestato di partecipazione a Flavio Falier, Luca Pinzi, Luca Meneghini, Luca Simioni, Ilaria Fidone e Thomas Tolin. Presenti il sindaco Luca Pierobon e l'assessore al Sociale Marina Beltrame, giurata assieme anche a Francesco Chiamulera organizzatore di Una Montagna di Libri e a Fernando Gaion presidente fondazione Altre Parole.
M.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA