Attivamente: tutti gli interessi dei giovani in 40 iniziative

Giovedì 12 Settembre 2019
IL PROGETTO
PADOVA Quaranta attività raggruppate in dieci aree tematiche, per mettere a disposizione degli studenti strumenti utili ad approcciarsi con spirito critico, curiosità e da protagonisti alle grandi sfide e opportunità del nostro tempo.
È Attivamente, il programma di iniziative extra didattiche offerte gratuitamente dalla Fondazione Cariparo alle scuole. Dal 2002, quando ancora si chiamava Iniziative scolastiche, il progetto lancia una serie di proposte dedicate a bambini e ragazzi che frequentano le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado.
L'edizione 2019-2020 presenta novità, con iniziative che rispondono alle mutevoli esigenze espresse dal mondo della scuola. Musica, teatro e arte, educazione scientifica, ambientale, valorizzazione storica e territoriale, educazione alla cittadinanza, public speaking, educazione alla salute e ai corretti stili di vita, diversità e inclusione, corretto uso delle nuove tecnologie, educazione relazionale e sociale, educazione alla ricerca: questi gli ambiti trattati, a coprire praticamente tutti gli interessi giovanili.
La partecipazione al progetto, per la cui realizzazione la Fondazione ha stanziato un plafond di un milione di euro, è riservata alle scuole statali e paritarie, che avranno tempo fino al 30 settembre per effettuare una scelta. Le assegnazioni verranno poi rese note a metà novembre.
«Siamo consapevoli del fatto che l'educazione dei nostri ragazzi, gli adulti di domani, è un fattore strategico per lo sviluppo della nostra società - dichiara Gilberto Muraro, presidente della Fondazione Cariparo - Agli studenti auguro perciò di riuscire sempre ad essere protagonisti del proprio percorso di crescita, allargando gli orizzonti senza paura di mettersi in discussione».
Come partecipare? L'iscrizione sul portale ROL sarà a cura del legale rappresentante dell'Istituto comprensivo, dell'Istituto superiore o della scuola privata, mentre gli insegnanti, di concerto tra loro, dovranno indicare le iniziative di interesse e il numero di interventi auspicati per ogni plesso. Se le richieste di adesione alle singole iniziative da parte dei plessi fossero superiori al numero di iniziative stabilite, la Fondazione procederà ad una selezione delle scuole e del numero di iniziative da assegnare.
E sempre alle scuole è rivolta l'iniziativa che, in occasione della prossima mostra a Palazzo Roverella a Rovigo, Giapponismo. Venti d'Oriente nell'arte europea, in programma dal 28 settembre al 26 gennaio 2020, mette a disposizione delle scuole un biglietto ridotto a due euro e la partecipazione gratuita ai laboratori didattici e alle visite guidate tematiche.
Una rassegna che parla di pittura e grafica, ma anche di tutto il resto, dall'architettura, alle arti applicate, all'illustrazione, ai manifesti, agli arredi, a dar conto, per la prima volta in modo organico, di quanto capillarmente e profondamente quel Giapponismo sia entrato nel corpo del vecchio continente. Mappate le tendenze giapponiste dell'Europa tra Ottocento e Novecento: dalla Germania all'Olanda, al Belgio, dalla Francia all'Austria, alla Boemia, fino all'Italia. Per info 0425.460.093, info@palazzoroverella.com. Per iscrizioni al progetto, https://www.fondazionecariparo.it/iniziative/attivamente-2019-2020/. Federica Cappellato
© RIPRODUZIONE RISERVATA