Sabato 10 Agosto 2019, 00:00

Il gestore: «Non sono razzista, colpa della security, li cambierò»

LA REPLICACHIOGGIA (VENEZIA) «Non sono razzista e spero di incontrare al più presto il ragazzo di Adria e la sua famiglia per chiarire con loro quello che può essere accaduto». Il giorno dopo le accuse di razzismo, piovute su di lui e sul suo locale, per aver impedito l'ingresso a un ragazzo di colore, peraltro italianissimo, adottato da una famiglia polesana, Fabio Damian, gestore del Cayo Blanco, non solo tende la mano al giovane maltrattato, ma annuncia anche una verifica «cautelativa» sul servizio di security. «Ho già chiesto...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il gestore: «Non sono razzista, colpa della security, li cambierò»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER