Il Premio Comisso ricorda Visentini nel centenario

Mercoledì 24 Settembre 2014

Il Premio letterario Giovanni Comisso, in occasione della finale in programma sabato a Treviso, commemora il politico e intellettuale trevigiano Bruno Visentini, nel centenario della nascita. L'incontro, dal titolo "1914 – 2014 Bruno Visentini tra politica e cultura" è in programma venerdì alle 16 al Museo civico di Santa Caterina, e vedrà l'intervento di Claudio Magris, Sandro Gerbi e di Olga Visentini, figlia dello statista. Bruno Visentini è stato primo Presidente dell'Associazione Amici di Comisso e nel 1979, insieme a Cino Boccazzi e Nico Naldini fondatore del Premio Letterario Comisso.
Sabato alle 16 nel salone dei Trecento si terrà invece l'incontro finale del Premio letterario. I finalisti della Sezione Narrativa sono: Tevere di Luciana Capretti (Marsilio); Ultimo viaggio di Odoardo Bevilacqua di Alberto Cristofori (Bompiani); La gemella H di Giorgio Falco (Einaudi). I finalisti della Sezione Biografia sono: Garibaldi di Pierre Milza (Longanesi); Helen Hessel. La donna che amò Jules e Jim di Marie Françoise Peteuil (Baldini & Castoldi); Ernst Jünger. Una vita lunga un secolo di Heimo Schwilk (Effatà). La Giuria Tecnica del Premio è presieduta da Anna Modena e composta da Rolando Damiani, Silvia De Laude, Danilo Mainardi, Giancarlo Marinelli, Pierluigi Panza, Sergio Perosa, Giorgio Pullini e Olga Visentini.