Gol, divertimento e integrazione nel torneo "Nessuno escluso"

Martedì 20 Settembre 2016
Oltre novanta giocatori provenienti da tante nazioni diverse, sei squadre e oltre cinque ore di gioco hanno caratterizzato il primo torneo "Nessuno escluso", che si è svolto sabato allo stadio Toni Franceschini con l'organizzazione del Centro provinciale sportivo Libertas di Padova e della cooperative Il Sestante e Populus. In campo anche alcune formazioni di richiedenti asilo e rifugiati ospiti di diverse cooperative padovane.
A sfidarsi i "padroni di casa" del progetto Nessuno Escluso, squadra creata dalla Libertas, Il Sestante e Populus, il Gambia Football Team, i richiedenti asilo della cooperativa CoGeS e quelli di Casa Colori, oltre alla rappresentativa degli arbitri padovani (che hanno garantito anche la direzione degli incontri) e una selezione di giocatori della San Precario, compagine di terza categoria. Dopo le fasi eliminatorie, con partite di trenta minuti, sono andate in scena le finali. A vincere il torneo è stato il Gambia Football Team che nella sfida decisiva ha superato in finale la rappresentativa di Casa Colori. Terza la formazione di Nessuno Escluso, davanti a CoGeS, quinta la San Precario e sesta la rappresentativa degli arbitri. Per precisa scelta degli organizzatori i premi, medaglia e maglietta dell'evento, sono stati uguali per tutti i partecipanti
«Sport, multiculturalità, integrazione: questi sono stati gli ingredienti della giornata conclusiva del progetto Nessuno Escluso - sottolinea Daniele Rago, presidente della Libertas Padova - Non posso che ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la riuscita di un'iniziativa che ha visto la partecipazione di novanta appassionati calciatori. Passione che porta a far vivere questi giovani in gruppo, farli sfogare, farli dimenticare a volte le loro problematiche. Il progetto Nessuno Escluso ha colpito nel segno: per una volta non c'era più la differenza sociale al centro dell'attenzione, ma lo sport, la condivisione e la voglia di vincere, insieme ai propri compagni di squadra e amici».
Dopo le premiazioni, alla presenza di Daniele Rago, del presidente del Sestante Tiziano Peracchi e del coordinatore di Popusul Carlo De Luca, cena tutti assieme a bordocampo e concerto del gruppo Mi Linda Dama.
Girone A: Nessuno Escluso-Gambia Football Team 0-3; Gambia Football Team-San Precario 1-1; San Precario-Nessuno Escluso 0-4. Classifica: Gambia Football Team 4, Nessuno Escluso 3, San Precario 1. Girone B: Arbitri Padovani-CoGeS 0-0; CoGeS-Casa Colori 2-2; Casa Colori-Arbitri Padovani 3-0. Classifica: Casa Colori 4, CoGes 2, Arbitri Padovani 1. Finali. Quinto posto: San Precario-Arbitri Padovani 3-1. Terzo posto: Nessuno Escluso-CoGeS 1-0. Primo posto: Gambia Football Team-Casa Colori 2-0.