Lunedì 13 Novembre 2017, 21:51

Caso Mollicone, la figlia del brigadiere suicida: «Mio padre fu ricattato, aveva capito chi ha ucciso Serena»

PER APPROFONDIRE: serena mollicone
«Mio padre suicida perché aveva capito chi ha ucciso Serena»

di Vincenzo Caramadre

ARCE - «Mio padre è stato ricattato, qualcuno gli ha prospettato ritorsioni contro i figli e i nipoti: per questo motivo, per anni, ha taciuto sulla morte di Serena». A parlare a una settimana dalla consulenza che ha riaperto il caso attorno all’omicidio di Serena Mollicone, è Maria Tuzi, la figlia del brigadiere dell’Arma morto suicida nel 2008, pochi giorni dopo aver riferito ai pm della Procura di Cassino di aver visto Serena, il primo giugno 2001, entrare in caserma, ad Arce, in Ciociaria. LE...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Caso Mollicone, la figlia del brigadiere suicida: «Mio padre fu ricattato, aveva capito chi ha ucciso Serena»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti