Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CONCORSI ARTISTICI
Periodo magico per Borgo Valbelluna, che in pochi giorni ha

Martedì 8 Settembre 2020
CONCORSI ARTISTICI Periodo magico per Borgo Valbelluna, che in pochi giorni ha
CONCORSI ARTISTICI
Periodo magico per Borgo Valbelluna, che in pochi giorni ha portato a casa due primi posti in concorsi letterari e corali. Entrambe le iniziative si svolgevano fuori provincia, una a Pordenone, l'altra a Bologna, quindi la soddisfazione è stata doppia per i vincitori. Percorsi diversi per la poetessa nata a Falcade ma che vive a Borgo Valbelluna, Daria De Pellegrini, e per la Corale Zumellese, realtà conosciuta in provincia già da 49 anni.
COMPONIMENTI DIALETTALI
A ottenere il primo posto della trentatreesima edizione del premio letterario nazionale Giuseppe Malattia della Vallata - vero e proprio osservatorio dal quale è possibile capire quali siano le tendenze espressive dei componimenti scritti dai poeti in lingua minoritaria o dialetto -, è stata Daria De Pellegrini, la 66enne di Borgo Valbelluna, autrice di romanzi e di racconti e che dal 2015 scrive anche poesie. Dura è stata per la giuria ridurre il lotto dei partecipanti, ben 214, provenienti da tutta Italia, agli 11 finalisti che hanno potuto leggere domenica i loro versi sulle sponde del lago Aprilis di Barcis. Tra questi, appunto, De Pellegrini. Anche per lei il confinamento di marzo e aprile si è rivelato un'opportunità poetica. La sua StrukakorPena racconta la riscoperta della casa dei propri genitori durante la scorsa primavera.
UN GRUPPO SPECIALE
La Corale Zumellese, diretta dal maestro Manolo Da Rold, è salita sul gradino più alto del podio del Concorso nazionale Video Aerco 2020, indetto dall'Associazione cori emiliano romagnoli. Il coro bellunese è distinto nella sua categoria (Adulti) con il giudizio della giuria, presieduta dal maestro Fabio Pecci. Erano 63 i cori provenienti da tutt'Italia. Non era prevista l'esecuzione live dei brani, bensì l'invio ad Aerco di video in presa diretta dei propri concerti o prove e la loro valutazione da parte della giuria, formata da esperti del settore corale (Mauro Marchetti, Silvia Biasini, Gianluigi Giacomoni e Giacomo Monica) che hanno espresso il loro giudizio rispetto ai criteri dell'intonazione, della fedeltà d'esecuzione, la qualità del suono e l'impressione artistica generale. I due brani presentati sono tra i più recenti prodotti: Vi Adoro di Manolo Da Rold e There is no Rose di D. Mac Donald. Esibizioni particolarmente apprezzate da far conquistare ben 485 punti su 500. «È un podio ricco di speranza per il futuro e per noi, ma è anche un segnale di ripartenza per tutta la coralità italiana così commenta proprio Da Rold colgo l'occasione per ringraziare i miei ragazzi uno a uno: siete stati fantastici. Un grazie speciale al presidente della Corale Zumellese Ferdinando Comiotto e a tutti quelli che ci sono sempre vicini».
Federica Fant
© riproduzione riservata
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci