Al Censer Fotosensibili, rassegna di cinema d'autore

Sabato 16 Novembre 2019

CINEMA
Dopo il Festival Tensioni - Geografia delle relazioni a settembre, la Fabbrica dello Zucchero, in collaborazione con Censer Spa, propone a Rovigo l'iniziativa Fotosensibili, ideata per il pubblico serale, gli studenti universitari e delle superiori. Si tratta di una rassegna di cinema d'autore curata da Camilla Ferrari, Daniela Muraca e Alberto Gambato, inserita nella programmazione di Cinecolonne. Tre sono i film, il mercoledì 20, 27 novembre e 4 dicembre alle ore 21 in sala Bisaglia, che tratteranno tematiche della società contemporanea e si focalizzerano sul nuovo cinema emergente.
«Partiremo da Il gioco delle coppie - spiega Gambato, curatore della rassegna - un film di Olivier Assayas, uno dei maggiori cineasta francesi contemporanei. Il secondo film è il documentario La Strada dei Samouni di Stefano Savona, che parla di qualcosa di molto vicino a noi per quanto riguarda l'influenza che il processo emigrativo sta avendo in Italia. La chiusura è dedicata all'autobiografico My name is Adil, tratta la tematica del rapporto tra persone di prima e seconda generazione nel nostro paese e nel Nord Africa».
Dopo la proiezione dell'ultimo film si potrà assistere all'intervento del regista Adil Azzab tramite la piattaforma Skype. «Anche questa piccola rassegna di cinema d'autore - afferma Claudio Ronda, direttore artistico della Fabbrica dello Zucchero - vuole scavare nella non consuetudine. L'idea è di andare a cercare quello che normalmente non si riesce a vedere nelle sale cinematografiche, votate a proiezioni più contemporanee». Il film My name is Adil la mattina del 4 dicembre verrà proiettato per le scuole in quanto veicola un messaggio importante ed educativo. Biglietto 5 euro, 3,50 per e over 65.
Monica Marucco

© RIPRODUZIONE RISERVATA