Sogno azzurro per Bamoussa

«Cari amici finalmente farò solo l'atleta. Per cominciare ho corso 35 chilometri, tra mattina e pomeriggio. Le sensazioni sono ottime e la voglia è tanta». Ha affidato a uno dei maggiori social network, Facebook, ricevendo molti «like», la comunicazione che la sua vita sta cambiando. Quello di Abdoullah Bamoussa è un sogno che sta cominciando ad avverarsi: sin da piccolino, quando ancora abitava in Marocco (è nato nel giugno 1986 ad Agadir), sperava un giorno di poter fare l'atleta di professione. Adesso ha questa grande possibilità, che difficilmente si farà scappare dalle mani. In attesa di ricevere la cittadinanza italiana, Bamoussa, 28 anni, ex operaio in una fonderia a Farra d'Alpago, bellunese d'adozione, ha trovato uno sponsor. Si tratta di un imprenditore olandese, che in Italia fabbrica calzini per conto di una nota marca sportiva.
Per questa sua nuova avventura, Bamoussa, che è una delle punte di diamante del Brugnera Friulintagli, ha scelto Ezio Rover come allenatore. Tra i due, si sa, c'è una stima reciproca. «Ogni giorno - racconta il direttore tecnico della società altoliventina - viene a Brugnera ad allenarsi. Dai 70 km che percorreva settimanalmente, con un allenamento puramente da autodidatta, adesso ne sta macinando 150. Più del doppio. Sapeva sin dall'inizio che con me sarebbe stata dura e che avrebbe dovuto stringere i denti».
Abituato a carichi di lavoro importanti, Bamoussa sembra aver accettato di buon grado anche questa sfida. «Si allena dieci volte a settimana - spiega Rover - e, sebbene abbiamo cominciato da poco, qualche piccolo risultato già si vede. Lunedì, dopo aver corso 13 km, si è presentato alla partenza dell'Aviano in corsa: è riuscito a vincere anche con un discreto margine di vantaggio sugli avversari».
L'obiettivo ora sono le gare su pista. Bamoussa quest'anno punterà soprattutto sui 3 mila siepi, 5 mila e 10 mila metri. «Nei 3000 siepi - ricorda Rover - ha un personale di 8'45" ottenuto senza un allenamento specifico. Qualora dovesse scendere a 8'25", il miglior tempo in Italia sarebbe il suo». Allora sì che per lui si spalancherebbero le porte della nazionale. E tra poco più di un anno ci sono le Olimpiadi a Rio...

Venerdì 10 Aprile 2015, 05:08






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sogno azzurro per Bamoussa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER