La musica oltre alla diversità

Mercoledì 28 Ottobre 2015

BELLUNO - È stata un'originale serata di spettacolo quella di sabato scorso al Teatro comunale di Belluno, proposta dall'Aipd (Associazione Italiana persone Down) di Belluno, in collaborazione col gruppo “Tam Tam Africa” e condotta con divertente “verve” cabarettistica dall'attore bellunese Giorgio Dell'Osta Uzzel. La presentazione dell'evento è stata fatta dal vicepresidente Aipd, Giovanni De Leonardis che ha illustrato sinteticamente i progetti dell'Associazione, in particolare quello definito “Casa Mia”, progetto di semi residenzialità per giovani con sindrome di Down, che si sta attuando in un appartamento nel centro di Belluno, ma che ha bisogno di finanziamenti per poter continuare. Poi rullo di tamburi col gruppo "Tam Tam Africa", rinato dopo qualche anno di pausa, per merito di due artisti, Papy ed Ada, anche attraverso l'avvio di una Scuola musicale di percussioni africane. Il gruppo, con alcuni allievi della stessa scuola, ha fatto da cornice anche alle esibizioni di un altro poliedrico artista africano, Saneo Mbaye ballerino, musicista e spettacolare acrobata, pur negli spazi contenuti del palco. Dopo il ballerino-acrobata ecco apparire le danzatrici della Scuola di danze orientali Azahar che si sono esibite in varie danze, tra cui la più applaudita “danza delle spade”. E di seguito la scatenata ballerina Fina Oulare ed il gruppo Takosan. Ma nemmeno i ragazzi dell'Aipd sono stati a guardare: infatti mentre alcuni di loro venivano coinvolti a suonar tamburi, altri danzavano seguendo, con armonia, il ritmo di una musica non abituale; come a dire che la musica aiuta a superare le diversità.

Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre, 12:58