L'orto botanico del Nevegal è tornato agli antichi splendori. Ha aperto martedì

Giovedì 23 Giugno 2016
L'orto botanico del Nevegal è tornato agli antichi splendori. Ha aperto martedì dopo settimane di lavori e manutenzione, il Giardino botanico di Faverghera lungo il sentiero diretto alla cima del Col Visentin. Le vecchie staccionate in legno, in parte spaccate o piegate dalla neve, sono state aggiustate o sostituite, così come i cartellini piantati a terra a indicare i nomi delle specie vegetali presenti; i sentieri sono stati ripuliti e le aiuole liberate dalle erbacce infestanti. Le piante potate, i fiori rinfrescati. Insomma, tutto quanto è necessario a tenere in ordine un giardino. «I nuovi indirizzi del Corpo Forestale dello Stato - spiega Paola Favero amministratrice per il Corpo di tutte le riserve del Bellunese - vanno nella direzione di una maggiore attenzione agli aspetti naturalistici dei luoghi, soprattutto alla loro valorizzazione per i visitatori, così da renderli spazi privilegiati per l'educazione ambientale e la conoscenza dell'ambiente». A prendersene cura sarà la naturalista Monica Sommacal, anche a disposizione per chi vorrà effettuare visite guidate. Ma il restyling non è l'unica novità di quest'anno, per l'area verde del Nevegal. Il biglietto d'ingresso non ci sarà più. Per agevolare ulteriormente la visita e la conoscenza dei fiori e arbusti della flora di montagna, l'Ufficio Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale, ovvero l'ente che gestisce l'orto, ha deciso di levare l'obolo di 1 euro a persona per rendere la visita del tutto gratuita. La monetina sarà richiesta solo a chi vorrà farsi accompagnare dalla guida. «Si tratta di un esperimento - spiega Favero -, la speranza è che vi entri solo chi è davvero interessato a visitare il sito e ne ha rispetto. In passato, infatti, non è sempre stato così». Infine, a segnare il nuovo corso dell'orto, anche la pagina Facebook, pronta tra qualche giorno, con il nome «Giardino botanico di Faverghera»: al suo interno gli utenti della rete troveranno informazioni su fioriture e specie presenti nell'area. In quanto all'attività dell'orto, la stagione andrà fino al 4 settembre secondo questi orari: dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 17, domenica orario continuato.

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci