Elena Sanson, la pittrice che dà l'anima alle pietre

Domenica 29 Giugno 2014
Elena Sanson, la pittrice che dà l'anima alle pietre
Li ha chiamati semplicemente "dipinti su sasso", ma sono ben di più. Sono un modo per dare vita alla pietra, per trasformarla da oggetto inanimato in animale palpitante, per lo più, o in oggetto dotato quasi di una propria anima. Lei è Elena Sanson, artista feltrina. Le sue opere, i suoi "sassi dipinti" sono esposti alla Galleria Claudia Augusta, in piazza Maggiore a Feltre.
«Dipingo sui sassi perché mi emoziona e mi riempie il cuore e la mente - racconta lei stessa sul suo blog - dipingo se ho trovato il sasso giusto per il soggetto che voglio dipingere o il soggetto giusto per quel determinato sasso». E così, nascono gatti, cani, ricci, pesci, farfalle; oppure panini, così vividi da apparire, non soltanto alla prima occhiata, reali, quasi croccanti.
Inaugurata subito dopo la mostra regionale dell'artigianato artistico e tradizionale - nella quale l'esposizione di Elena Sanson rientra a pieno titolo - la sua prima personale è stata subito presa d'assalto dai visitatori. Ammirati dallo stile pittorico, ma soprattutto dall'effetto finale. Perché certi «sassi dipinti», certi «animali di pietra» scrutano negli occhi l'incauto visitatore, lo attirano a sè, lo ammaliano con i loro occhi vibranti.
Non di soli dipinti su sasso vive l'esposizione, poiché alle pareti trovano spazio circa una trentina di fotografie, opera di amatori e appassionati. Ciascuna ritrae uno o più «sassi dipinti», raccontati secondo lo sguardo questa volta del fotografo, e qua e là spuntano autentici capolavori.
«Dipinti su sasso», e la collettiva fotografica «Non sono solo sassi», resterà aperta sino a domenica 20 luglio. (((perottoi)))

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci