Ecco perché l'ambiente incide nell'apprendimento

Mercoledì 20 Novembre 2019
L'APPUNTAMENTO
BELLUNO Venerdì dalle 15 appuntamento in sala Bianchi con Voglio diventare grande, in agenda c'è il convegno Lo spazio insegna che promette di approfondire il rapporto tra apprendimenti e spazi dedicati all'educazione.
«Le nuove didattiche richiedono ambienti di apprendimento differenziati, con aree dedicate allo studio individuale, spazi per la lezione frontale ma anche luoghi per il relax e la conversazione». Spiegano gli organizzatori. «Negli ultimi anni numerose ricerche, anche condotte dall'Istituto Nazionale di documentazione dello spazio, che stimolino la collaborazione degli alunni e la loro partecipazione attiva alla lezione. I tre istituti comprensivi di Belluno presenteranno durante il convegno alcuni progetti di riqualificazione delle scuole. «Particolarmente significativo in questo ambito l'impegno dell'istituto Comprensivo Tina Merlin - spiega la dirigente scolastica Bruna Codogno - che proporrà un progetto di riqualificazione del cortile esterno della scuola media Nievo realizzato da uno studio di architettura e un progetto di riqualificazione degli spazi interni».
«Sono due progetti ambiziosi - prosegue Codogno - che hanno coinvolto tutta la comunità scolastica: genitori, alunni, insegnanti e realizzati con l'intento di offrire ai ragazzi ambienti di apprendimento accoglienti che sviluppino il senso della bellezza e la cura per gli spazi di vita e di studio».
© RIPRODUZIONE RISERVATA