Mercoledì 19 Giugno 2019, 00:00

Cantieri in odore di mafia: la parola a chi l'ha sconfitta

L'INCONTROBELLUNO Metti Mauro Esposito, architetto ed ingegnere forense di Torino, il cadorino don Luigi Ciotti e Confindustria Belluno Dolomiti. Tutti lancia in resta in nome della legalità. Anche se non è facile averla vinta con le astuzie e violenze mafiose. Stasera Esposito racconterà la sua esperienza, infilata nel libro Le mie due guerre. Ho denunciato la ndrangheta. Ho combattuto da solo. Ho vinto (ore 18, a Villa Doglioni Dalmas, sede di Confindustria). In linea, decisa a tirare giù la saracinesca ad infiltrazioni mafiose, è la...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cantieri in odore di mafia: la parola a chi l'ha sconfitta
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER