C'è il rischio valanghe: passi dolomitici chiusi

Martedì 9 Gennaio 2018
AGORDINO
Dopo anni di magra stavolta l'inverno ha deciso di fare le cose in grande stile. Ieri sera deboli nevicate stavano interessando l'intera zona dolomitica sopra i 1600 metri di quota, ma oggi le previsioni meteo hanno confermato l'intensificarsi della precipitazioni.
Per motivi di sicurezza Veneto Strade che gestisce molte arterie della Provincia di Belluno ha diramato un avviso di chiusura di tutti i passi. In particolare oggi non si può transitare lungo la provinciale 24 della Val Parola che immette nella provincia di Bolzano. Chiusa la regionale 48 delle Dolomiti in località ponte Vauz che conduce al passo Pordoi. Stessa chiusura è stata imposta sempre per la 48, ma questa volta a Pian Falzarego: impossibile raggiungere l'omonimo passo. Sbarrato anche il passo Giau lungo la provinciale 638 in località bivio Posalf. Infine il passo Fedaia: la provinciale 641 che serve per arrivarci è chiusa in località Capanna Bill . Veneto Strade ricorda agli automobilisti che è in vigore l'obbligo di circolare con pneumatici invernali montati o in alternativa di avere a bordo le catene da neve o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati. Proprio l'inosservanza di questi obblighi da parte di molti automobilisti tra Natale e capodanno aveva paralizzato il traffico lungo l'Alemagna durante una nevicata e molti avevano abbandonato i mezzi in strada impedendo di fatto il passaggio dei mezzi spazzaneve. Raggiungere Cortina per due giorni fu impresa difficile con il profluvio di polemiche e rimpallo di responsabilità che ne seguì.
© RIPRODUZIONE RISERVATA