Martedì 4 Aprile 2017, 00:00

Boati: stazioni mobili per risolvere il mistero

Misteriosi boati in Cadore: partono gli accertamenti dell'Istituto nazionale di oceanografia e geofisica sperimentale di Cussignacco (Udine). Il centro, che collabora con la regione Veneto per il monitoraggio sismico, ieri su input della protezione civile regionale, ha preso in mano il caso per risolvere il mistero.Così ha preso contatti con il sindaco di Calalzo, Luca De Carlo, che a sua volta ha lanciato l'appello ai residenti per conoscere esattamente gli orari e i giorni in cui sono stati avvertiti gli strani boati in Cadore. Botti...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Boati: stazioni mobili per risolvere il mistero
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER