Anziani: allarme dei sindacati

Giovedì 16 Gennaio 2020
LO STUDIO
BELLUNO Sempre più anziani e sempre più soli. In una regione che continua ad invecchiare, dove gli ultra 65enni sono 1.122.005 e gli ultra 80enni 347.165, la provincia di Belluno fa la parte del leone meritandosi la palma della più vecchia del Veneto. Nel Bellunese nel 2018 gli over 65 rappresentavano il 26,1% della popolazione, nel 2008 erano il 22,4%. In questo quadro emergono le piaghe della solitudine e della non autosufficienza, di famiglie stremata nella gestione dell'anziano, mentre le leggi si dimostrano inadeguate al cambiare dei tempi. Per questo i sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uil del Veneto lanciano l'allarme, perché la sfida del futuro per la tenuta dei servizi socio sanitari può essere vinta solo applicando la riforma delle Ipab, (istituto pubblico di assistenza e beneficenza) come previsto dalla legge. Ma mentre la vita si allunga e le case di riposo si riempiono, a livello locale sembra che le istituzioni facciano orecchie da mercante.
I DATI
Un quarto degli ultra 80enni non è in grado di badare a sé stesso e, anche se il numero in provincia di Belluno è diminuito rispetto ad anni fa, in controtendenza rispetto al resto del Veneto, i dati pongono davanti ad un problema che, prima o poi, va affrontato. «La non autosufficienza non è uno scherzo commentano i sindacati -, se non cambia in fretta l'offerta dei servizi sociosanitari, ma anche una certa mentalità che vede nell'anziano solo un peso, il futuro di questa fascia della popolazione sarà una vera e propria sfida da affrontare in solitudine, soprattutto per le donne». La situazione si fa sempre più emergenziale perché legata a doppio filo all'invecchiamento della popolazione. In provincia si è passati da una popolazione dove gli anziani over 65 rappresentavano il 22,4% nel 2008 al 26,1% del 2018. Belluno mette a segno il dato più alto di tutta la regione staccando nettamente le altre province. La più vicina, per anzianità, è Rovigo dove gli anziani sono il 25,6%, seguita da Venezia dove rappresentano il 24,3%.
LA SOLITUDINE
L'invecchiamento della popolazione porta con sé solitudine e non autosufficienza. Nel decennio 2009-2018, le persone sole con più di 60 anni in Veneto sono aumentate del 18%, da 269mila a 314mila: di queste ultime 226mila sono donne. Gli ultra 80enni soli sono invece 208.277 (per il 74% donne). Gli over 80 soli nel Bellunese sono 10.585, il 66,4% del totale degli over 80 e, di questi, il 75,4% sono donne. In quanto alla non autosufficienza, nel 2015 in provincia di Belluno il problema coinvolgeva 4763 over 65, oggi 4649: una diminuzione del 2,39%. Nel resto della regione, invece, il numero è salito con aumenti addirittura del 5,61% a Treviso e del 6,68% a Verona. Gli over 80% non autosufficienti invece sono di più, il 21,03% in provincia, ma comunque meno rispetto al 2015.
Alessia Trentin
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci