Venerdì 11 Ottobre 2019, 00:00

Tra i detenuti anche jihadisti italiani «Se tornano difficile condannarli»

IL FOCUSCi sono italiani tra i jihadisti nei campi di detenzione controllati finora dai curdi nel nord della Siria. E non si sa che fine faranno. Perché i curdi sostengono di non essere più in grado di garantirne il controllo. Stati Uniti e Gran Bretagna si stanno muovendo per trasferire in luoghi sicuri, e processare, i soggetti più pericolosi. Ma per centinaia di combattenti di non si sa quante nazionalità (50, 60, c'è chi dice di più), non è chiaro il destino. Senza contare lo scarico di responsabilità tra europei, curdi e...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tra i detenuti anche jihadisti italiani «Se tornano difficile condannarli»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER