Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rosolina, cade dalla barca: morto imprenditore ambientalista tedesco

Lunedì 12 Agosto 2019
Rosolina, cade dalla barca: morto imprenditore ambientalista tedesco
DRAMMA IN MARE
ROSOLINA (ROVIGO) Come ormai accadeva da una trentina d'anni, il professor Johannes Dietrich Hengstenberg si trovava in vacanza a Rosolina, sul suo catamarano ormeggiato a Porto Fossone, alla foce dell'Adige sulla sponda polesana, quando improvvisamente è caduto in acqua. La moglie, che era con lui sulla barca ha dato immediatamente l'allarme, ma l'uomo, che proprio oggi avrebbe compiuto 75 anni, è stato ritrovato, ormai senza vita, circa un'ora dopo dai vigili del fuoco, intervenuti da Mestre con il nucleo sommozzatori e l'elicottero per le ricerche, che sono durate circa dalle 16.30 alle 17.30. Il medico intervenuto da Rosolina mare ha solo potuto constatare l'avvenuto decesso e la salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria.
LA CAUSA
Al momento non è chiaro se la caduta sia stata causa o conseguenza della morte. Residente fra Berlino e Monaco, era una personalità di rilievo nel mondo dell'ambientalismo tedesco, tanto da aver ricevuto, nel 2009, la Croce al merito della Repubblica federale tedesca per il suo impegno. Un uomo sempre gentile, con tratti di genialità cui faceva riscontro una certa eccentricità, spiegano da Porto Fossone, dove era un cliente abituale. Qualche volta, infatti, si era presentato arrivando dalla Germania in bici, usando anche le bici reclinate, quelle nelle quali si sta seduti, prima che diventassero di moda. E anche sul fronte delle battaglie contro i cambiamenti climatici è stato un precursore. Come riporta la pagina di Wikipedia a lui dedicata, nell'87 ha fondato il Global Challenges Network, mentre nel 92 ha dato vita all'Energy Working Group a Monaco, che è poi diventata co2online, società di consulenza senza scopo di lucro, che ha come obiettivo quello di «aiutare a fermare il cambiamento climatico», riducendo il consumo di energia delle famiglie e le relative emissioni di CO2, grazie a controlli gratuiti e campagne informative, sostenute dal governo tedesco e dall'Unione europea.
Francesco Campi
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci