Regno Unito travolto: in un giorno 45mila positivi

Lunedì 18 Ottobre 2021

L'EMERGENZA
ROMA Nuovo balzo oggi a 45.140 - è il picco da metà luglio - nei contagi da Covid nel Regno Unito, che restano oltre quota 40.000 per il quinto giorno consecutivo. Rispetto alla settimana precedente c'è un incremento delle nuove infezioni del 15,1%. Stabile invece e sotto il livello di guardia il totale dei ricoveri negli ospedali, fermi attorno a 7.000, mentre i morti calano a 57 contro i 145 di sabato (ma il dato domenicale è sempre poco attendibile). Il Daily Mail scrive che il governo «sta pianificando di organizzare dei centri per vaccini per gli scolari di età compresa tra 12 e 15 anni nel tentativo di accelerare l'implementazione dei vaccini, poiché crescono le preoccupazioni che il programma di vaccinazione nelle scuole sia stato troppo lento». Il Paese, riaperto senza più restrizioni significative dal 19 luglio, mantiene in ogni modo un tasso di casi superiore anche alla Russia in Europa; ma - con l'80% della popolazione over 12 doppiamente vaccinata contro il 32% - fa segnare un nono dei decessi russi seppur con una media di poco più di 100 al giorno nell'ultima settimana.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA