Mercoledì 19 Giugno 2019, 00:00

Politica e giustizia

Politica e giustizia
IL CASOROMA Non si è astenuto Riccardo Fuzio, il procuratore generale tirato in ballo nei dialoghi tra Luca Palamara, il pm di Roma indagato per corruzione, e l'oramai ex consigliere del Csm Luigi Spina. Almeno non adesso. Alla sezione del Csm, Fuzio chiede di sospendere, in via cautelare, il collega di corrente (Unità per la costituzione) dalle funzioni e dallo stipendio. Non è un atto dovuto, ma è probabile che il prossimo 2 luglio il collegio, nella nuova composizione dopo le dimissioni di Corrado Cartoni, voti a favore della richiesta....
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Politica e giustizia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER