Mercoledì 22 Maggio 2019, 00:00

Multe alle navi ma non legate ai soccorsi così il Viminale prova a superare i veti

LA GIORNATAROMA Nella quarta versione del decreto sicurezza bis, voluto da Matteo Salvini, che nella prima stesura prevedeva sanzioni da 3.500 a cinquemila euro per ogni migrante trasportato a bordo di una nave, sparisce il riferimento a profughi, naufraghi e salvataggi. Ma nelle motivazioni del decreto che doveva punire chi soccorre persone in mare scompare anche «la straordinaria necessità e urgenza dovuti all'attuale contesto internazionale». Non è più il pericolo di terrorismo a motivare l'approvazione della legge, bypassando le...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Multe alle navi ma non legate ai soccorsi così il Viminale prova a superare i veti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER